Per il suo terzo anno DOREMIFASUD si presenta di nuovo arricchito, tanto da proporsi non solo come concorso musicale, ma come un vero e proprio festival della musica “migrante” e “meticcia”, nell’ambito del quale ci saranno, oltre ad esibizioni di gruppi musicali, altre manifestazioni e iniziative.

Il concorso musicale è anche quest’anno il “cuore” di DOREMIFASUD, rimanendo scopi primari della nostra iniziativa incoraggiare la creatività, scoprire nuovi talenti e fornire ai partecipanti una bella occasione per farsi conoscere e fare musica insieme. Parteciperanno i migliori gruppi e musicisti residenti in Italia e provenienti dal Sud del mondo che manderanno la loro candidatura e saranno scelti da un apposito comitato musicale.

Per allargare la platea dei candidati anche a chi per ragioni geografiche avrebbe difficoltà ad assicurare la propria presenza fisica alle finali, abbiamo riproposto il premio speciale riservato ai video musicali, che saranno proiettati all’interno della Cascina per tutta la durata del festival.

Al concorso musicale è associato per il secondo anno un concorso fotografico, a cui farà seguito un’esposizione delle fotografie selezionate, sul tema “Dialoghi in musica con il mondo”, con il quale intendiamo sottolineare il legame sempre più forte fra musica e immagine.

Proporremo nuovamente il Laboratorio di musica africana, che sarà concentrato in tre giorni, dall’1 (venerdì) al 3 maggio (domenica) e che si svolgerà al C.I.Q. Il Laboratorio, articolato in vari corsi di carattere sia pratico che teorico-culturale, si rivolge soprattutto a musicisti che desiderano perfezionarsi o cimentarsi nell’uso di strumenti tradizionali africani, ma anche a semplici curiosi che desiderano approfondire le loro conoscenze sull’argomento. L’iniziativa porterà poi alla formazione di un’orchestra, costituita da insegnanti e allievi del laboratorio, che si esibirà in una delle sere del festival e magari proseguirà la sua attività anche dopo la chiusura del festival.

Scarica il regolamento

Scheda di iscrizione

Il concorso è riservato ad artisti provenienti dal Sud del mondo (Africa, America latina, Asia) che vivono in Italia. Sono ammessi gruppi in cui siano presenti insieme a loro anche musicisti italiani Non ci sono preclusioni per quanto riguarda il genere musicale.

I 10 finalisti selezionati si esibiranno nelle semifinali venerdì e sabato sera (8 e 9 maggio) in cui verranno scelti da Giuria e pubblico 4 finalisti che si confronteranno nella finale domenica sera (10 maggio). Verranno attribuiti i premi in denaro per un montante totale di 3.800 euro.

Le iscrizioni sono gratuite e aperte fino al 10 aprile 2020. Entro il 15 aprile saranno comunicati i nomi dei 10 partecipanti ammessi alle finali.